Recensione Halloween Ends (2022)

film612Ottobre 25, 2022

Recensione Halloween Ends (2022)

Cast

  • Jamie Lee Curtis as Laurie Strode
  • Andi Matichak as Allyson Nelson
  • Will Patton as Frank Hawkins
  • Kyle Richards as Lindsey Wallace
  • James Jude Courtney as The Shape
  • Rohan Campbell as Corey Cunningham
  • Omar J. Dorsey as Sheriff Barker

Director

  • David Gordon Green

Scritto da

  • John Carpenter
  • Debra Hill
  • Paul Brad Logan
  • Chris Bernier
  • Danny McBride
  • David Gordon Green

Riprese

  • Michael Simmonds

Editor

  • Timothy Alverson

Compositore

  • John Carpenter

Halloween Ends è meglio di Halloween Kills, ma questo non dice molto. Inizia e finisce forte, ma nel mezzo soffre troppo.

Halloween Ends è stata annunciato come la fine di Michael Myers e Laurie Strode. Essa è stata letteralmente tormentata da lui per anni, quindi questa sarebbe stata sicuramente una resa dei conti epica, giusto? Sbagliato. Il film inizia con uno shock così sbalorditivo che i fan si preparano per una corsa sfrenata, aspettando più di un’ora.

Mentre Halloween Ends inizia e finisce forte, c’è troppo di un pasticcio lento in corso nel mezzo per renderlo il giusto commiato per Michael.

Cosa funziona con Halloween Ends

La sequenza di apertura di Halloween Ends è una delle migliori aperture di film horror degli ultimi anni. Non perde tempo a dare il tono a quello che dovrebbe essere un film terrificante e scioccante. Gli spettatori rimarranno con le mascelle sul pavimento, ma fortunatamente hanno un po’ di tempo per raccoglierle prima che diventi di nuovo bello.

Saltiamo l’intera metà del film per ora e andiamo dritti alla fine. Gli ultimi venti minuti circa sono fantastici, anche se c’erano alcune scelte che avrebbero potuto essere fatte meglio, che sicuramente l’avrebbero spinto alla perfezione. C’era il potenziale per un addio estremamente poetico e potente al franchise, ma non è mai arrivato. Tuttavia, è stato ben fatto, ben eseguito e ci ha regalato alcuni dei momenti e delle battute migliori del film.

La storia raccontata da Halloween Ends è in realtà davvero buona. È interessante e, sebbene lento, insegna molto sulla società e su come siamo plasmati da essa. Questa sarebbe stata la storia perfetta da salvare per un altro riavvio del franchise, ma non avrebbe dovuto essere quella raccontata durante quello che sarebbe stato il film finale.

Ciò che non funziona con Halloween Ends

Il problema più grande con Halloween Ends è che c’è ben poco di Michael Myers contro Laurie Strode. Diamine, di loro due ce n’è davvero poco. Il film dura poco meno di due ore e sono a malapena sullo schermo per trenta minuti. Altri due personaggi diventano i protagonisti e, nel tentativo di rimanere senza spoiler, non entreremo nei dettagli.

Capiamo perfettamente il senso di questa storia e ciò che il franchise stava cercando di fare, ma non avrebbe dovuto essere fatto in quello che sarà il finale di un franchise che è stato dominato dall’andirivieni tra Michael e Laurie. I fan volevano una resa dei conti epica e hanno avuto una lotta mediocre, anche se la fine è stata fantastica.

Sebbene questa storia sia divertente e interessante, si muove troppo velocemente in alcuni punti e troppo lenta in altri. C’è abbastanza tempo per i personaggi di cambiare marcia all’improvviso e andare fuori dal fondo. Semplicemente non sembra adattarsi nel modo in cui è stato fatto. Ancora una volta, avrebbe potuto funzionare, aveva solo bisogno di alcune modifiche.

I film di Halloween, e Michael in particolare, sono sempre stati brutali. Le uccisioni sono nodose, intense e onestamente, piuttosto scioccanti. Questo è un altro posto in cui Halloween Ends fallisce. Sembrano per la maggior parte delle uccisioni slasher generiche, con un paio di bei cosparsi di sangue. La maggior parte delle persone che muoiono sono persone orribili, il che significa che al pubblico non importa davvero quando vengono uccise.

Inoltre, alcuni di questi nuovi attori sono a dir poco scadenti. Non faremo nomi, ma ci sono buone probabilità che tu sappia di chi stiamo parlando quando guardi il film.

Pensieri generali

Halloween Ends è meglio di Halloween Kills, ma non si avvicina nemmeno al primo della trilogia di Blumhouse. Ci sono buoni elementi mescolati e una fantastica apertura e chiusura, ma non raggiunge mai il suo pieno potenziale. Avrebbe dovuto concentrarsi maggiormente su Laurie e Michael, e mentre ci siamo avvicinati con alcuni momenti potenti tra i due, i fan probabilmente rimarranno desiderosi di più, qualcosa che sappiamo che non stiamo ottenendo.

Inizia e finisce forte, ma la parte centrale è un pasticcio contorto e noioso che lascia molto a desiderare. Questo doveva essere l’addio perfetto per Laurie e Michael, ed è stato nel migliore dei casi mediocre.

Voto: 2,5 su 5

A proposito di Halloween Ends

Quattro anni dopo il suo ultimo incontro con l’assassino mascherato Michael Myers, Laurie Strode vive con sua nipote e sta cercando di finire il suo libro di memorie. Myers non si è più visto da allora e Laurie decide finalmente di liberarsi dalla rabbia e dalla paura e abbracciare la vita.

Tuttavia, quando un giovane viene accusato di aver ucciso un ragazzo di cui stava facendo da babysitter, si accende una cascata di violenza e terrore che costringe Laurie ad affrontare il male che non può controllare.

 

PUOI GUARDARE LO STREAMING NEL NOSTRO SITO

GUARDA ORA

Categories